Categorie
Attualità News

I 100 anni di Chanel N°5

Marilyn Monroe non esitava a dichiarare che per dormire indossava 2 gocce di Chanel N°5. Nel 2021 Chanel N°5 compie 100 anni! Un traguardo importante per una fragranza che profuma di eterno come la sua creatrice Gabriele Coco Chanel. Nonostante spenga 100 candeline Chanel N°5 continua ad essere l’acquisto perfetto per tutte le signore bon ton che sanno riconoscere l’eleganza e la carezza di un’essenza unica. Le emozioni olfattive che il profumo riesce a evocare sono un ventaglio assolutamente perfetto che si coniuga in una dimensione di armonia e innovazione.

La fantasia diventa birichina portandoci a immaginare quanti, in tutti questi anni, si siano lasciati coinvolgere dalla sua delicata presenza mentre tra un bacio, un sospiro, una carezza si è dato avvio a qualcosa di coinvolgente.

Chissà quanti colli nudi, polsi esili e robusti, quanti abiti leggeri e pesanti sono stati segnati dalla fragranza di Chanel N°5. Quell’attimo indelebile che si ripresenta accompagnato dalla fragranza intensa e delicata di un profumo che ha attraversato decenni ma ancora resta un’icona perfetta. La divina Mademoiselle Coco, nel 1921, scelse la perfetta miscela di essenze naturali capaci di dare all’olfatto ciò che l’occhio e la pelle traevano dalla vista e dallo sfoggio dei suoi abiti.

Come tutti gli anniversari che si rispettano anche questo è una ricorrenza speciale, considerando che Chanel N.5, con i suoi circa 80 milioni di flaconi venduti in tutto il mondo, è continua fonte di attrazione per tutti coloro che si vogliono far coinvolgere dalle emozioni olfattive.

Dal momento del suo lancio Chanel N°5 ottenne subito un successo clamoroso che di stagione in stagione, di anno in anno si rinnova senza temere nessun rivale. A celebrare questo centenario arriva la notizia che Patrice Leguéreau, director of the Chanel Fine Jewelry Creation Studio, ha immaginato la “Collezione N° 5”, la prima nella storia dell’alta gioielleria dedicata a un profumo con il collier 55.55.

Barbara Fabbroni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *