Categorie
Uncategorized

Il poeta delle canzoni d’ amore e d’autore insignito del Premio Mogol

Il poeta delle canzoni d’ amore e d’autore
insignito del Premio Mogol:
dalla pesistica alla musica d’Autore Rhino Merola sempre con successo.

di Lorena Fantauzzi


C’è chi lo ricorda in palestra a sollevare quintali di pesi, ma Rhino Merola è anche, e soprattutto, altro e sempre con crescente successo: lo dimostrano le centinaia di migliaia di visualizzazioni su Facebook, degni delle star più famose
. Voce inconfondibile del firmamento partenopeo nel mondo, dai testi originali ed emozionanti- Rhino Merola ha sdoganato la melensa melodia napoletana, per approdare ai livelli eccelsi dei testi di autore, assumendo, a ragione, la denominazione di Autore delle Canzoni d’autore e di Amore.
Amore con l’ A, maiuscola, perché in Rhino i testi diventano Poesia.
Di fatti e’ stato insignito della palma di vincitore In diversi premi nazionali e internazionali, come a citarne qualcuno:
finalista a concorsi internazionali di poesia (cet/aletti/mogol/il tiburtino/m.c.quasimodo) e qualificazioni a casa Sanremo e a più edizioni del”tour music fest-the European music contest”,
Questo autore, cantautore e poeta salernitano , sta facendo parlare di sé, imponendosi al grande pubblico internazionale.
Al punto tale che che Alessandro Quasimodo, figlio del sommo poeta e premio Nobel Salvatore Quasimodo, ha deciso di realizzare un video su “la musica nell’oceano di lacrime” ,uno dei testi più belli di Rhino Merola.
Anche noi abbiamo voluto avvicinare questo poeta sensibile dai testi struggenti.
Durante un’intervista lo stesso Autore , e, sapendo che volevamo parlare di lui, ci ha detto:
“non parlate di me . Io non esisto… esisto solo nelle mie canzoni”.
Infatti i suoi testi raccontano storie di amori impossibili,
immensi ed eterni, come “la perfezione”, scritto sulla paradisiaca base musicale di uccelli di rovo” dove descrive perfettamente la struggente storia d’amore fra Meggie e Padre Ralph.
Un tipo veramente particolare questo artista… che colleziona cappelli colorati e scrive di notte invece di dormire e sognare —..sì.. perché tanto lui sogna sempre, tutti i giorni.
Infatti sentirete ancora parlare di lui… pardon…dei suoi testi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *