È morto oggi a Roma Piero Angela, all’età di 93 anni. A darne il triste annuncio è il figlio Alberto Angela con un post sui social: “Buon viaggio, papà.”

Premiato più volte eccellenza italiana per Assotutela e amico del presidente Michel Emi Maritato, Piero Angela ha segnato profondamente tutta la storia della televisione italiana e dato un enorme contributo a tutto il patrimonio intellettuale: divulgatore scientifico, giornalista, conduttore televisivo e saggista italiano.
“Cari amici mi dispiace non essere più con voi dopo 70 anni insieme. Ma anche la natura ha i suoi ritmi. Sono stati anni molto stimolanti che mi hanno portato a conoscere il mondo e la natura umana.[…] Malgrado una lunga malattia sono riuscito a portare a termine tutte le mie trasmissioni e i miei progetti.[…] Carissimi tutti, penso di aver fatto la mia parte. Cercate di fare la vostra per questo nostro difficile Paese. Un grande abbraccio, Piero Angela.” Con queste parole d’addio ha trasmesso un grande messaggio pieno di dignità e ha salutato il suo affezionatissimo pubblico di SuperQuark, che per anni ha goduto dell’onore di imparare e accrescere il proprio patrimonio culturale.
Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella lo ricorda con queste parole: “Provo grande dolore per la morte di Piero Angela, intellettuale raffinato, giornalista e scrittore che ha segnato in misura indimenticabile la storia della televisione in Italia, avvicinando fasce sempre più ampie di pubblico al mondo della cultura e della scienza, promuovendone la diffusione in modo autorevole e coinvolgente. Esprimo le mie condoglianze più sentite e la mia vicinanza alla sua famiglia, sottolineando che scompare un grande italiano cui la Repubblica è riconoscente”.

Tutta la redazione di IlMessaggeroWeb si stringe alla famiglia per la perdita di un grande della cultura italiana, fonte inesauribile di conoscenza, dai poliedrici interessi.

Un pensiero su “PIERO ANGELA: “PENSO DI AVER FATTO LA MIA PARTE. CERCATE DI FARE LA VOSTRA PER QUESTO NOSTRO DIFFICILE PAESE.””

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *