Categorie
Uncategorized

LA SCRITTRICE MARILÙ S. MANZINI AL CINEMA CON LA REGIA DEL SUO SUCCESSO LETTERARIO: “IL QUADERNO NERO DELL’AMORE”.

LA SCRITTRICE MARILÙ S. MANZINI AL CINEMA CON LA REGIA DEL SUO SUCCESSO LETTERARIO: “IL QUADERNO NERO DELL’AMORE”.

Share

SalvaShare

Continua la programmazione del filmalmeno fino al16 giugno a Roma, Milano, Firenze, Molfetta (Bari), ecc.

CD8E99B7-E226-4299-A552-4AE009AA96E8
9CEB9C2D-325F-4ABB-AAF0-FE07C97B7506

“Il Quaderno nero dell’amore”, uscito il 27 maggio in tutta Italia e tratto dall’omonimo noto libro, continua la programmazione in diverse sale almeno fino al 16 giugno. 

Il romanzo, pubblicato da Rizzoli, è stato un caso letterario grazie a più di 100.000 copie vendute e ora è ancora presente sul grande schermo a Roma, Milano,Firenze e Molfetta (Bari).

La regia è di Marilù S. Manzini, che oltreal soggetto, ha curato la sceneggiatura, individuando  tra gli interpreti Emilia Verginelli, Michele Cesari, Martina Palmitesta, Pier Maria Cecchini, Roberto Calabrese, Beppe Convertini, Giulia Di Quilio, Carmen Giardina e Marica Pace.

Molta curiosità tra i personaggi dello spettacolo nel vedere il film “Il Quaderno nero dell’amore” sia alla prima di Milano che a quella di Roma invitati dalla sociologa e show-girl Deborah Bettega. 

A Milano allo Space Cinema Odeon, di fronte al Duomo,erano presenti le conduttrici Emanuela Folliero, Patrizia Caselli, Sabina Negri Calderoli, la show-girl Paola Caruso, l’illusionista e attore Raul Cremona, il modello e attoreChristopher Leoni, ecc. 

A Roma al Nuovo Cinema Aquila sono intervenutidiversi attori e attrici come Mattia Sbragia, Alex Partexano, Michele D’Anca, Enio Drovandi, Roberto Onofri, Maria Grazia Nazzari, Raptiz Gomez Nathalie, Ira Fronten, Gabriele Marconi, Nino Taranto, Mariano D’Angelo, Paolo Bernardini, Tommaso Lazotti, Stefano Natale, l’ex calciatore e allenatore Sergio Brio, il produttore Massino Spano, attori e registi come Gaetano Russo e Brando Improta, scrittori come il sensitivo Craig Warwick e Ruggiero Capone, il principe Fulvio Rocco De Marinis e diversi altri.

La trama racconta la vita privata e le avventure di tre giovani, due donne e un uomo, che accettano, senza pudore, la sfida di scrivere su un quaderno tutti i particolari dei momenti vissuti, attenendosi ogni volta alle ferree regole che questo loro gioco impone. 

Ciò che “non si può dire a voce…si scrive”,  il film molto apprezzato sulla scena internazionale, ha vinto nel 2020 l’ “International Women’s Film Festival” in Florida, è stato selezionato al “Ferrara Film Festival”, all’ “Hot Springs International Women’s Film Festival”, al “Love Wins Film Festival” a New York e al “Madrid Film Awards”. 

Il film, la cui produzione è di Point Media con Roberto Bessi come produttore delegato, sarà presente prossimamente sia su Netflix che Amazon Prime.

Categorie
Uncategorized

Comunità Montane della Regione Lazio Intervista al Sig. Nando Cascioli

a cura di Priscilla Rucco

Con le leggi 17/ 2016 e 25/ 2020 della Regione Lazio, sono state approvate le norme che regolano la trasformazione delle Comunità Montane, in Unioni dei Comuni montani. Questi enti territoriali pubblici hanno come scopo principale, quello di valorizzare e sostenere, le zone montane limitrofe.

Abbiamo incontrato il Sig.Nando Cascioli, Ex Sindaco di Poli e Assessore ai Lavori Pubblici, Urbanistica Gestione del Personale e Società Partecipate, Commissario Straordinario della IX Comunità Montana (Monti Sabini, Tiburtini, Cornicolani e Prenestini), della Regione Lazio.

Signor Cascioli, qual’è lo scopo delle comunità montane? 

Lo scopo principale è quello di tutelare, sviluppare e permettere che possano avvenire delle promozioni nei territori montani, tutelando il processo di sviluppo talvolta molto complicato, delle piccole realtà dei nostri territori montani, soprattutto considerando la gestione di territori che, talvolta, sono disagiati con tutte le conseguenze che ne possono derivare (servizi principali decentrati). Per fare questo, è fondamentale anche l’utilizzo dei fondi europei (Recovery Fund), regionali e che il nostro Paese possano mettere a disposizione per queste realtà che necessitano di tutto l’appoggio possibile.”

Le comunità nel III millennio, come si trasformeranno?

Stiamo aspettando che la Regione Lazio, dia delle direttive in base a nuove normative. Una nuova fase sta nascendo; ci saranno nuovi statuti, differenti organismi all’interno dei comuni; insomma, le comunità montane sono in fase di revisione e avranno a breve nuove disposizioni. La funzione più importante e prevalente è quella di offrire i servizi idonei, in collaborazione con i singoli Comuni, riconoscendo funzioni di compensazione per territori che possono presentare disagi evidenti come quelli montani. Inoltre sono presenti numerosi progetti specifici sul rilancio del turismo, sperando che la pandemia, possa cessare quanto prima, dando la possibilità anche a territori di piccola entità, di poter accogliere il turismo e ripartire con un grande supporto alle attività, per evitare migrazioni in realtà più grandi.

Esistono strutture analoghe nell’Unione Europea e, in caso affermativo si condividono le esperienze e le problematiche comuni?

In ogni stato sono presenti strutture analoghe alla nostra; basti pensare alla Germania che ha organi preposti a strutture istituzionali di coordinamento e coordinazione per lo sviluppo territoriale, con una gestione che non differenzia, sostanzialmente da ciò che cerchiamo di attuare in Italia. La cosa più importante è la collaborazione, la volontà e le idee che possano attuarsi in una realtà concreta di aiuto e di realizzazione di progetti a cui stiamo lavorando incessantemente, nonostante il periodo complicato che si è presentato da un anno a questa parte.”

Categorie
Uncategorized

Dal 1 Luglio al 4 Luglio Direttamente da Scalea

“Village Music Accademy srls” Presenterà il “Musical Estivo” un Meeting Estivo Nazionale e Internazionale dello spettacolo,all’interno del quale parteciperanno cantanti emergenti provenienti da tutt’Italia per essere Audizionati da Vocal Coach,Autori tv, Cantanti, Produttori Discografici, Giornalisti, Manager,Musicisti e Talent Scout di fama nazionale e di uscire dall’anonimato.

L’evento in questione partirà il giorno 1 luglio e terminerà il 4 luglio: Quattro giorni all’insegna della Musica e dello spettacolo che vedrà impegnati gli artisti partecipanti in Master Class e Audizioni con personaggi illustri del panorama artistico Nazionale.
Un occasione che viene promossa per aiutare i giovani talenti ed offrire loro una meritata vetrina che altrimenti potrebbero avere solo partecipando a talent nazionali o contesti similari.
A questo evento prenderanno parte anche artisti che sono usciti da talent tv di Rai e Mediaset e che racconteranno ai partecipanti la loro esperienza in merito e il percorso artistico che ne è derivato.
A questo evento Internazionale tra i giudici ci sarà un Grande ospite di fama Mondiale il Re della Tecno il Dj killer Faber che valuterà scrupolosamente i talenti e li porterà direttamente alla Finalissima del Format ideato dalla Rm Production “Art tv Magazine” che si terrà a Roma da Cinecittà world a settembre.
Ad aprire la serata finale di “Art tv Magazine” sarà il Gruppo Musicale “Vertygini”
Il programma sarà anche visibile in Tv direttamente su Bom Channel canale 68 del digitale terrestre e sul Canale 5068 di Sky in prima serata il 15 Luglio e la seconda puntata verrà messa in onda la prima decade di settembre.
Questo grande evento è promosso dal Patron Maestro Capasso Vincenzo (Autore Discografico di grandi successi e docente di interpretazione Scenica)
Coadiuvato dall’Avvocato Concetta Petti(A&R Manager Discografica)

Categorie
Uncategorized

Vaccinazione Regione Lazio Organizzazioni e andamento della campagna vaccinale

A cura di Priscilla Rucco

Con la campagna della regione Lazio per la salute “Proteggi te stesso e gli altri”, dobbiamo evidenziare una grande organizzazione per le strutture private e le aziende ospedaliere in fattore di prenotazione ed organizzazione per i vaccini anti Cov19. Se, in tutta Italia ci sono state problematiche evidenti, non solo di stampo organizzativo, nel Lazio l’unità di crisi ha comunicato la vaccinazione di 3,7 milioni di dosi inoculate (vale a dire un cittadino su 2, ha ottenuto almeno la prima dose del vaccino).Alcuni Comuni della Provincia, hanno addirittura offerto un servizio di prenotazione alle vaccinazioni, per tutti coloro i quali (anziani soprattutto) non avevano la possibilità o le competenze (informatiche), di accedere alle prenotazioni.

Noi siamo andati all’Ospedale Gemelli di Roma, presidio Columbus, per controllare come fossero organizzati in questione di vaccinazioni e rispetto delle norme in vigore. Per prima cosa, in questa struttura troviamo sia medici dell’Università Cattolica di Roma, sia professionisti arruolati appositamente. All’ingresso non si riscontra alcun assembramento; tutto appare in ordine e le normative vigenti sembrano essere pienamente rispettate. All’ingresso, non essendo un open day, ma una struttura attraverso il quale si accede solo tramite prenotazione (con appuntamento, direttamente dal sito delle Regione Lazio), si accede solo tramite una fila ben organizzata e con distanziamento; ci sono 2 persone a vigilare affinchè i pazienti siano accolti senza sovrapposizioni. Il tutto, avviene in maniera impeccabile. Per arrivare alla sala dei vaccini, si è accolti da un operatore pronto a fornire tutte le informazioni del caso. In una sala d’aspetto è presente un monitor che permette alle persone di sapere esattamente quando sarà il proprio turno. L’attesa dura molto poco e vengono chiamate di media due o tre persone per volta. La stanza adibita alla vaccinazione è strutturalmente spaziosa e gli infermieri accolgono i vaccinandi con molta serietà e professionalità. Dopo la vaccinazione, bisogna attendere un tempo che va dai 15 ai 30 minuti (un’infermiera, controlla che tutti i pazienti stiano bene, girando con uno sfigmomanometro, nel caso in cui dovesse servire). Nel periodo in cui siamo stati presenti, non abbiamo assistito a lamentele da parte delle persone. Al contrario, grandi apprezzamenti sono stati rivolti rivolti al Primario Dott.ssa Laurenti, Dott. De Sio e Dott. Rastrelli, nonché al team infermieristico (Piroddi e Leto) che abbiamo avuto il piacere di vedere operare con serietà e professionalità.

Categorie
Uncategorized

Un attestato di gratitudine ai medici per non dimenticare La lodevole iniziativa del 6 giugno

A cura di Priscilla Rucco

La gratitudine è avere riconoscenza nei confronti di qualcuno che ha dimostrato di aiutarci, donandoci piena disponibilità, in un momento di particolare necessità. Termine spesso non usato, bistrattato dimenticato o poco dimostrato. Dall’inizio della pandemia ancora di più, i nostri sanitari (che nella società hanno da sempre un ruolo fondamentale, con notevoli responsabilità e talvolta con poca considerazione), hanno messo in secondo piano la loro vita, le famiglie innalzando anche oltre le proprie forze, una dedizione e un impegno sempre maggiore al prossimo.Nel nostro Paese, sono state avviate delle misure di sorveglianza speciale, si sono predisposti immediatamente potenziamenti ospedalieri con reparti di terapia intensiva con un aumento esponenziale di tutto il settore medico, allestendo anche aree sanitarie temporanee. In tutta Italia si è creata una grande cooperazione tra regioni, strutture private e pubbliche abbracciando anche l’assistenza territoriale (gestione domiciliare), senza dimenticare i bandi messi a disposizione su base volontaria.

Stilando qualche dato, sono circa 111mila gli infermieri contagiati dal Virus, 87 i decessi, purtroppo dobbiamo contare anche 360 medici morti. Tra tanto dolore e dati impressionanti, dobbiamo però evidenziare i gesti lodevoli per ringraziare il settore medico e abbiamo deciso di parlare dell’iniziativa partita da un Comune della Regione Lazio (Rocca Santo Stefano), il cui sindaco, Sindaco Sandro Runieri ha pensato di rendere giustizia a tutti gli operatori sanitari non solo del paese che rappresenta, ma, simbolicamente tale gesto abbraccerà tutti i medici italiani, infermieri, Oss e tutti coloro i quali, in campo medico, hanno dedicato oltre il proprio ruolo professionale, una immensa umanità, in mesi difficili che ci auguriamo volgano quanto prima al termine. Domenica 6 giugno 2021, in occasione della festa del Corpus Domini, verrà consegnato personalmente dal Sindaco Runieri, un attestato di gratitudine a tutti gli operatori sanitari di Rocca santo Stefano (medici, infermieri, Oss, farmacisti, operatori delle ambulanze),

Tale gesto di gratitudine, sarà poi simbolicamente esteso a tutti gli operatori sanitari italiani, per evidenziare che, dal Comune più grande a quello più piccolo, passando dal singolo individuo, fino ad arrivare alle Istituzioni, nessuno dimentica l’impegno, la dedizione e l’umanità con cui questi grandi professionisti ci stanno riconducendo alla normalità. Perché di essere Sanitari e altruisti, non si smette mai.

Categorie
Uncategorized

QUANDO L’ISPIRAZIONE DIVENTA TENDENZA!

David Del Prete

di Lorena Fantauzzi

David Del Prete parrucchiere Grottaferrata è un salone di bellezza per donna in grado di offrire numerosi servizi e trattamenti per la cura dei capelli e per il benessere del corpo.Fornisce infatti sia i servizi classici di acconciature che quelli di estetica.
Vuoi ricevere una consulenza d’immagine gratuita? Vuoi prepararti al meglio per i tuoi eventi speciali? Allora abbiamo ciò che cerchi!
Vieni a trovarci! Prenota il tuo trattamento di bellezza nel nostro salone. Il nostro gruppo è costituito da un team giovane e dinamico dall’elevata competenza professionale. Costantemente aggiornato, si distingue per la dedizione al lavoro, la continua ricerca di prodotti d’elevata qualità e per il desiderio di rinnovarsi. Il responsabile e titolare del team è David Del Prete. David ha intrapreso molto presto questa professione, conciliando studio e lavoro. Ha maturato esperienza lavorando presso numerosi saloni della capitale, acquisendo diplomi, frequentando corsi di taglio “Tony & Guy” e corsi di colore.
Parrucchieri per donna, estetiste, istituti di bellezza, benessere centri e studi. Da noi troverai i migliori prodotti per capelli a portata di mano!

Attività: Acconciature per la sposa, colpi di sole, estetisti, parrucchieri, parrucchieri per donna, permanente, taglio, taglio personalizzato.
Prodotti: Code per acconciature, extension, parrucche moda, parrucche per lo spettacolo, prodotti di bellezza, prodotti per capelli.
Estetica: Ricostruzione delle unghie.
Servizi: Manicure, ricostruzione unghie con gel, servizio a domicilio, trucco da sposa.

QUANDO L’ISPIRAZIONE DIVENTA TENDENZA!

DAVID & CO. PARRUCCHIERI

98/100, Via Santovetti
00046 Grottaferrata (RM)

Categorie
Uncategorized

Mara Venier ricoverata? La conduttrice pubblica una storia e poi la cancella. È mistero sulle sue condizioni

di Lorena Fantauzzi

C’è preoccupazione per Mara Venier, l’amatissima conduttrice sarebbe stata ricoverata in ospedale ma al momento è mistero sulle sue condizioni di salute.

La conduttrice, solitamente molto attiva sui social, non posta né foto né storie da diversi giorni, dopo che aveva raccontato di essersi sottoposta ad un intervento al dente durato 7 ore. Stando a qualche indiscrezione trapelata, ancora in cerca di conferma, il ricovero sarebbe scattato proprio a seguito del problema al dente.

Mara Venier ricoverata in ospedale?

Mara Venier sarebbe stata ricoverata in una clinica a Roma. La conduttrice di Domenica In pare avesse postato una storia che la ritraeva in un letto di ospedale, dove si vedeva la stanza e il braccio al quale era attaccata la canula della flebo.

Storia immediatamente rimossa, ma che cha messo in allerta i fan; secondo quanto riferisce la testata Today, che ha appreso le informazioni dall’ufficio stampa della conduttrice, Mara Venier si troverebbe davvero in ospedale per un problema legato all’intervento.

Al momento la sua partecipazione alla puntata in onda domenica 6 giugno non è chiara, ma in più occasioni Mara Venier ha dimostrato di mettere il suo impegno per Domenica In al primo posto; un esempio recente è quando si è fratturata la gamba, durante la scorsa stagione, la mattina stessa presentandosi ugualmente.

Intervento ai denti per Mara Venier

Nei giorni scorsi Mara Venier si era sottoposta ad un difficile e doloroso intervento ai denti. Come lei stessa aveva raccontato, l’operazione era durata circa 7 ore e l’aveva lasciata parecchio dolorante.

La zia Mara si era comunque mostrata ai fan con un breve video postato su Instagram, mentre era intenta a giocare con l‘amato nipotino Claudio. Nella clip Mara Venier si era mostrata ancora molto dolorante, con tanto di ghiaccio al viso, e al

nipotino Claudio. Nella clip Mara Venier si era mostrata ancora molto dolorante, con tanto di ghiaccio al viso, e al nipote che voleva giocare a cuscinate aveva detto ridendo: “La vuoi finire che nonn c’ha il ghiaccio… si è operata ai denti!”

Categorie
Uncategorized

MISS ITALIA RIPRENDE LE SELEZIONI. SI RIPARTE DALLE MARCHE

Di Lorena Fantauzzi

Patrizia Mirigliani

FIDUCIA IN UN RITORNO ALLA NORMALITA’. COME NEL 1946

C’è un’atmosfera nuova e una sensazione di festa in quella zona delle Marche dove fa bella mostra di sé Tolentino, borgo marchigiano, scrigno d’arte e di storia. E’ qui, in provincia di Macerata, che Miss Italia mercoledì 16 giugno si rimette in cammino per offrire il suo contributo al ritorno alla normalità dopo mesi e mesi di sofferenze e di disagi.

Si riparte dalla Bellezza. Come nel 1946, anno della nascita della Repubblica e del 

voto alle donne, quando Dino Villani chiamò con il nome di Miss Italia il suo concorso che riprese l’attività dopo tre anni di interruzione: fu anche questo un segnale del ritorno alla libertà.

Le ragazze che si sono iscritte finora alla nuova edizione sono 9722. E tutte le regioni si apprestano a programmare i casting e le selezioni.

L’appuntamento marchigiano, nel quale saranno rispettate le regole anti Covid ancora in vigore, è in Piazza della Libertà dove Martina Sambucini, Miss Italia 2020, arricchirà la serata con la sua presenza di madrina dell’evento. L’abito tricolore indossato dalla ragazza romana costituirà un messaggio di buon auspicio per unaripartenza vissuta ovunque con fiducia.

Venti le ragazze partecipanti all’elezione di Miss Tolentino e ai due posti d’onore del podio. La serata verrà  condotta da Marco Zingaretti, volto noto di grandeseguito  a livello regionale e sui social, da anni legato all’organizzazione di Miss Italia in questa regione dovenon si è ancora attenuato il dolore per la scomparsa di Mimmo Del Moro. E’ la prima volta, dopo 40 anni, che manca la sua guida, affidata comunque a persone competenti ed appassionate.

Sul palco di Tolentino si esibirà Anita Bartolomei, di otto anni, vincitrice dell’ultima   edizione dello Zecchino D’oro con “Custodi del mondo”, brano scritto da Simone Cristicchi e Gabriele Ortenzi. Un altro momento di spettacolo è affidato a Marco Feliciani, cantautore, in arte Mani, di Ancona, in classifica sulle più seguitepiattaforme digitali.  

Le altre selezioni nelle Marche: il 9 luglio a Petritoli (FM), il 18 a Roccafluvione (AP), il 24 a Genga (AN) e il giorno dopo a Pedaso (FM).  Le finali regionali già in calendario:il 31 luglio a Montegiorgio (FM), il 16 agostoNumana (AN), il 18 a Cingoli (MC).

Martina Sambucini rimarrà poi altre due giornate nelle Marche, dove visiterà varie località. E’ facile immaginare quanto sia attesa: é una Miss Italia sorprendente che ha saputo far fronte ai numerosi impegni nonostante la situazione che stiamo vivendo.  

Categorie
Uncategorized

Il volo in deltaplano e parapendio si risveglia nei cieli di Lombardia e Veneto

Cancellata lo scorso anno a causa dell’emergenza sanitaria, la XXXIII edizione del trofeo Valerio Albrizio, la competizione che vanta la più lunga tradizione nel panorama delle gare di deltaplano, ritorna nel 2021.

La manifestazione si svolgerà a Laveno Mombello (Varese) dal 4 al 6 giugno con eventuale recupero dall’11 al 13 in caso di meteo non favorevole.

Organizzata dall’Aero Club Lega Piloti in collaborazione con il Delta Club Laveno, prevede una partecipazione massima di 50 piloti compresi quelli provenienti dall’estero. Tra gli italiani presenti quelli della nazionale azzurra dieci volte campione del mondo, l’ultima nel 2019. Nessuna disciplina sportiva italiana ha mai vinto tanto.

L’area scelta è una vera palestra per gli amanti del volo libero in deltaplano e parapendio per le sue molteplici e peculiari caratteristiche. Dai decolli del Monte Nudo e del Sasso del Ferro vi sono notevoli possibilità di voli a lunga percorrenza, anche oltre i 150 km, toccando tutte le vette delle Prealpi: a est fino a Como e Lecco, a nord sulle Alpi svizzere e a ovest oltre il Lago Maggiore, fino alle valli del novarese, al Passo del Sempione e al Monte Rosa.

Il prossimo 12 giugno a Borso del Grappa (Treviso) e sul celeberrimo Monte Grappa andrà in scena Hike&Fly Experience, denominazione che identifica gli eventi di volo libero in parapendio ed escursionismo. Si tratta della seconda edizione di questo appuntamento che ha riscosso un notevole successo.

ParaZoo e Volo Libero Montegrappa sono gli organizzatori di questa manifestazione che nasce con l’obiettivo di far scoprire l’essenza del volo senza motore e il legame dell’uomo con la natura, un connubio in crescita e a impatto zero. Il pilota può contare solo sulle proprie gambe per raggiungere i decolli e sul parapendio per volo e discesa. In fase finale i piloti saranno anche impegnati in una prova di precisione in atterraggio in località Garden Relais.

Categorie
Uncategorized

Questione Nazionale Cantanti

In riferimento all’intervista rilasciata da Gianluca Pecchini, ex (spero solo temporaneamente) presidente della Nazionale Italiana Cantanti, rilasciata a Selvaggia Lucarelli, sono ad esporre il mio pensiero sino ad ora mai pubblicato!!!!!….. La verità verrà a galla e probabilmente certi personaggi di passaggio in questo “transito terrestre”( come ha scritto e cantato il maestro Franco Battiato) non so se avranno l’intelligenza di tornare sui propri passi, perché, come si usa dire, “la madre degli imbecilli è sempre incinta” e possono cambiare idea, ma loro sono di una categoria che disonorerebbero anche gli imbecilli.

Cari “leoncini da tastiera” abbassate la criniera ed abbiate il coraggio e l’onestà di invitare tutti i vostri followers a chiederci scusa, con la stessa veemenza e intensità usata per aizzarceli contro, anche se le vostre scuse per noi sarebbero soli un palliativo!!!! E adesso mi rivolgo a tutti quei colleghi, che evito di chiamare artisti, solo per il fatto che, l’arte è una sezione culturale, della quale non meritano di farne parte, che cavalcano, non si sa per quale motivo, l’onda mediatica e che si sono vergognosamente scagliati contro la Nazionale Cantanti, senza sapere come realmente si sono svolti i fatti!!!! Ma la cosa che più mi ha fatto male è stata la mancanza di coerenza e sensibilita, dimostrata da quei, se pur pochi, cantanti o personaggi del mondo del web e non, che, anche se hanno condiviso con noi decenni di storia legata alla solidarietà, hanno preferito defilarsi o scagliarsi contro la Nazionale Cantanti, infangandola e danneggiando così la raccolta fondi!! Caro Gianluca devi fortemente riprendere in mano le redini di questa grande, meravigliosa, stratosferica ed inimitabile iniziatitiva, che non ha eguali nel mondo!!! Cari signori, siete stati, si, “vigliaccamente” un “fulmine a ciel sereno” il quale avrebbe potuto infangarci e danneggiarci, ma che si è infranto  contro un parafulmine indelebile nel tempo: LA NOSTRA E ONESTA STORIA!!!! Ad maiora!!!!a